EMG – Elettromiografia di superficie 2017-07-27T10:52:39+00:00

EMG – ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE

Analisi dinamica dell’attività muscolare con sonde wireless

Il nostro elettromiografo di superficie effettua una valutazione oggettiva dell’attività muscolare durante il movimento fornendo una valutazione della strategia motoria adottata dal paziente in termini di coordinazione e simmetria muscolare.

 

Analisi veloci, accurate e ripetibili

Grazie alle  sonde wireless miniaturizzate si possono acquisire anche i segnali più deboli con estrema accuratezza e nitidezza a tutto vantaggio della pianificazione e del follow-up delle terapie.

Elettromiografia di superficie

L’elettromiografia di superficie serve per la valutazione di:

  • patologie neurologiche ed ortopediche
  • terapie farmacologiche
  • evoluzione di deficit motorio
  • utilizzo di ortesi
  • follow-up riabilitativo
  • ottimizzazione del gesto sportivo

Sistemi in grado di acquisire il segnale elettrico associato alla contrazione muscolare mediante elettrodi superficiali.

Grazie alla protocolli dedicati è possibile studiare i modelli di attività muscolare relativi all’arto superiore , tronco, arto inferiore al fine di oggettivizzarne la funzione ed i suoi deficit.

Esempi di Protocolli:

DROP FALL: individua la pre-attivazione muscolare generata durante la fase di caduta controllata su singolo arto da una altezza di circa 30 cm . Tale esame consente di evidenziare in maniera predittiva la stabilita’ di ginocchio e caviglia.

FLEX RELAXATION: individua l’attivita’ muscolare del rachide lombare durante i movimenti di flessione , rilassamento ed estensione

MOBILITA’ CERVICALE: individua l’attivita’ muscolare cervicale durante i movimenti di flessione, estensione, latero-laterale, rotazione.

WALK: individua l’attivita’ muscolare durante il cammino con la possibilita’ di valutare il singolo arto o entrambi mediante applicazione personalizzata delle sonde elettromiografiche

RUN: individua l’attivita’ muscolare durante la corsa mediante Treadmill.

DENTAL CONTACT: individua l’attivita’ muscolare durante prove di serramento dentale individuando le alterazioni relative alla masticazione e deficit dell’articolazione Temporo Mandibolare