PUBBLICAZIONI2019-12-06T13:54:19+01:00

Sport e tecnologia, nuovi orizzonti

La tecnologia applicata allo sport permette di individuare e correggere eventuali anomalie e deficit del movimento dell’atleta, aspetto essenziale per prevenire e recuperare da un infortunio e per migliorare di conseguenza la performance. Il periodo di chiusura per il lockdown ha rappresentato una fase molto difficile per tutti i settori; tra questi vi è certamente il mondo dello sport, il quale ha dovuto affrontare non poche difficoltà di tipo economico, gestionale e non solo. Tuttora le incertezze sono tante, ma non manca la voglia di ricominciare e di recuperare la normalità della routine sportiva.

Studio sulla prevenzione del reinfortunio dell’atleta

Il nostro laboratorio di Gait Analysis protagonista nella prevenzione degli infortuni sportivi! MR, la rivista ufficiale della Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione (SIMFER) ha prodotto e pubblicato da Springer Italia l’articolo “Analisi del movimento nell’atleta per la prevenzione del re- infortunio sportivo”: un progetto che ha visto coinvolto il nostro centro ortopedico, insieme a medici di diverse strutture sanitarie milanesi, di rilevante attualità in ambito riabilitativo. Gli atleti analizzati sono professionisti, con infortuni pregressi, sono stati sottoposti all’analisi del movimento, per individuare i fattori predisponenti all’infortunio. L’esito della ricerca ha messo in risalto aspetti fondamentali per il recupero funzionale dello sportivo.

Iperestensione di ginocchio nella sclerosi multipla

Il laboratorio di Gait Analysis di Orthesys ha collaborato ad un progetto relativo all’utilizzo di ortesi dinamiche per pazienti affetti da sclerosi multipla. Il progetto ha visto coinvolto il nostro centro ortopedico, insieme ad un team di medici dell’Ospedale “Luigi Sacco” e della Scuola di Specializzazione di Medicina Fisica e Riabilitativa dell’Università degli studi di Milano. Lo studio ha avuto come lo scopo l’analisi di diversi modelli di ortesi dinamiche, in modo da poter trovare il prodotto che permettesse un cammino sicuro, e che desse il maggior comfort al paziente.