64 / 100 SEO Score

Siamo ormai da diverse settimane nella fase 2 del lockdown Covid-19.

In tutti questi mesi Orthesys è rimasta parzialmente aperta per consentire alle strutture sanitarie e ai pazienti di usufruire dei nostri servizi, specialmente ausili ortopedici e tutori elastocompressivi per linfedema (pazienti che, non potendo usufruire dei trattamenti fisioterapici di linfodrenaggio manuale, necessitavano in maniera improrogabile di assistenza, nonché di sostituire i presidi ormai usurati e non più in grado di garantire il mantenimento del loro stato di salute, specie a causa dello scarso movimento causato dal periodo).

Tutto questo è avvenuto nel pieno rispetto dei protocolli integrativi da rischio Covid-19, per la tutela della salute e della sicurezza di tutti.

Siamo stati pertanto sempre molto attenti ad osservare le direttive ministeriali e ad accogliere le numerose persone che hanno subito le ripercussioni che -giorno dopo giorno- questo lockdown evidenziava, a causa del radicale cambiamento delle nostre abitudini, specie a carico dell’apparato locomotore, cardio-circolatorio, linfatico.

Ecco che, con molti degli studi medici e riabilitativi chiusi, grazie al nostro laboratorio di analisi del movimento siamo stati in grado di aiutare ad indagare, a livello bioingegneristico, anche molti disturbi a carico dell’apparato locomotore che in questo periodo sono insorti o sono stati aggravati dalle posture scorrette (soprattutto causate dalla sedentarietà o, al contrario, dall’eccessiva stazione eretta come nel caso, ad esempio, del personale sanitario).

Gli atleti stessi, in previsione della ripresa degli allenamenti, si sono trovati anche preoccupati del lungo periodo di stop, specie se già da tempo fermi in seguito a infortuni pregressi.

Noi ci siamo stati e ci siamo più che mai ora, anche per i pazienti che hanno subito conseguenze motorie dopo aver contratto il Covid-19.

C’è molto da fare da oggi in poi e per tutti, dal più giovane all’anziano, condividendo con tutto il comparto medico questa ripresa.

Un ringraziamento speciale va ai nostri fornitori di ausili e prodotti ortopedici, che hanno garantito, anche nei momenti più critici, un servizio tempestivo di consegna dei presidi per i nostri clienti/pazienti.