6 / 100

A prescindere dal plantare, se vi sono delle anomalie strutturali tipo piede piatto o eccessivamente cavo, la scarpa chiusa e regolabile con velcro o stringhe garantisce stabilità al piede durante il cammino; pertanto, dovendo utilizzare i plantari, il valore aggiunto lo riceveremo dalla scarpa adatta in cui indossarli. Riguardo al periodo estivo è inevitabile che, ad esempio andando al mare, non si potranno usare i plantari nelle ciabatte o nei sandali; è consigliabile quindi utilizzarli quando si dovessero effettuare dei percorsi prolungati di cammino. Esistono comunque anche sandali predisposti ai plantari che consentono l’uso continuativo della soletta, per esempio quando non si riesce a camminare senza, a causa del dolore.